La parte di Cyrano

Aïda Asgharzadeh
traduzione e adattamento da “Les vibrants”, ispirato a Edmond Rostand, a cura e per la regia di Leonardo Gazzola

Trama

Perché Cyrano non ha il nasone? Chi ha scelto di nascondere il proprio passato sotto la tesa del cappello e di cimentarsi con le rime dell’immortale poeta-spadaccino? Un uomo di ritorno dal proprio inferno si immerge in una spirale di vite fallite e rifiutate, convinto di non avere niente da spartire con esse. Assistendo alla difficoltà delle prove, spiamo l’anima di Lucio attraverso le ferite che lui non sa di avere: è un viaggio indietro nel tempo, tra serate oziose, polvere e ospedali. Dolore e redenzione.

Con

Herberth Acuache, Camilla Ceschi, Virginia Di Pietro, Marco Ferrarini, Federica Gardella, Andrea Giorgianni, Pietro Malengo, Riccardo Trovati

Durata

75 minuti

Debutto

2017-18

Riprese

Non ancora

Portato in scena anche da

Nessun altro

Scheda Tecnica

N° Attori: 8
N° Tecnici: 2
Durata: 75 min
Montaggio: 5h senza set sistema luci
Smontaggio: 1h senza set sistema luci
– Esigenze di rappresentazione:
Preferenza ambiente chiuso, ma rappresentabile anche all’aperto purché si possa recitare a viva voce e sia garantita l’assenza di transito spettatori/ passanti a spettacolo iniziato.
– Esigenze tecniche:
SPAZIO SCENICO: palcoscenico o par terre di superficie minima 30 mq.
Visibilità attori a livello terra
Fondali possibilmente neri
Ampi spazi per circolare e preparare cambi costume dietro le quinte.
SUONO: impianto di amplificazione e lettore CD. Segnalare l’assenza.
Nel caso di ampi spazi all’aperto si richiedono microfoni panoramici (fucili o tartarughe) per il palco.
LUCI: possibilità di fissare luci sopra, davanti, dietro e ai lati dello spazio scenico.
Mixer con minimo 8 canali e 12 fari
Lo spettacolo può essere rappresentato anche con luci fisse – la resa è minore ma è fattibile.
Potenza max. (per uno spazio fino a 40mq.) 6 KW.
VIDEO: necessità di fissare un videoproiettore in quota per proiezioni sul fondo scena.
Regia luci e suono NON dietro al palco

Altre storie

Marcellinara; paesino diseredato nella piana di Catanzaro. Rovina, apatia e desolazione la fanno da padrone. Finché, dopo più di quarant’anni, torna ai luoghi natii una signora...

Nordest del Brasile. Tradizioni popolari in bilico tra allegoria medioevale e Commedia dell’Arte. In un paesino sperduto e arido, troviamo “maschere” come l’avaro, il poverello...

Dove Siamo

Via Lambrate, 11,
20131
Milano MI

Associazione MaiSentiti

@MaiSentiti2021
P.IVA:97238340158

Scarica il nostro Statuto
Privacy & Cookie Policy