Il vino di Ogun

Wole Soyinka
traduzione e adattamento da “Les Bacchantes d’Euripide” a cura e per la regia di Leonardo Gazzola

Trama

Lo scrittore drammaturgo nigeriano, primo Premio Nobel africano nel 1985, emana ciò che sente a prescindere dai pregiudizi inevitabili che lo hanno circondato In questa riscrittura delle Baccanti di Euripide, la frontiera tra mondo Ellenico e savane africane si assottiglia in uno sfondo diafano in cui costumi, musiche, canti e gestualità, rimbalzano costantemente da una parte all’altra del Mediterraneo. Gli attori non si negano nulla per portare in scena la tragedia del dio allegro e tremendo, entità liberatrice ma che pretende i dovuti onori, facendo propria la lezione di Soyinka stesso: “una tigre non ha bisogno di proclamare la propria tigritudine, salta sulla preda e la sbrana!”

Con

Lorenzo Battista, Oriane Brassier, Marco Ferrarini, Francesca Galimberti, Federica Gardella, Yu Lin Humm, Giulia Iovino, Giorgio Arnaldo Massari, Agustina Risotto

Durata

50 minuti

Debutto

2011

Riprese

Non ancora

Portato in scena anche da

Nessun altro

Scheda Tecnica

N° Attori:9
N° Tecnici: 2
Durata: 50 min
Montaggio: 3h (senza) 5h (con) set sistema luci
Smontaggio: 1h (senza) 2h (con) set sistema luci
– Esigenze di rappresentazione:
Preferenza ambiente chiuso, ma rappresentabile anche all’aperto purché si possa recitare a viva voce e sia garantita l’assenza di transito spettatori/ passanti a spettacolo iniziato.
– Esigenze tecniche:
SPAZIO SCENICO: palcoscenico o par terre di superficie minima 20 mq.
Visibilità attori a livello terra
Fondali possibilmente neri
SUONO: piastra per diffusione CD. Segnalare l’assenza.
Nel caso di ampi spazi all’aperto si richiedono microfoni panoramici (fucili o tartarughe) per il palco.
LUCI: possibilità di fissare luci sopra, davanti, dietro e ai lati dello spazio scenico.
Mixer con minimo 8 canali e 12 fari
Lo spettacolo può essere rappresentato anche con luci fisse – la resa è minore ma è fattibile.
Potenza max. (per uno spazio fino a 40mq.) 6 KW.
Regia luci e suono NON dietro al palco

Altre storie

Chi l’ha detto che gli Angeli della Morte sono esseri tremendi e magnifici? Perché non potrebbero essere due artisti scombinati che sognano una dignitosa pensione come tutti? Siamo...

Kulyenchikev, piccolo villaggio dell’Ucraina del Nord. Leon, volonteroso insegnante, è stato assunto per istruire la giovane Sophia… peccato che in quel villaggio tutti gli abitanti...

Dove Siamo

Via Lambrate, 11,
20131
Milano MI

Associazione MaiSentiti

@MaiSentiti2021
P.IVA:97238340158

Scarica il nostro Statuto
Privacy & Cookie Policy