Il sorriso di San Giovanni

Ruggero Cappuccio
traduzione, adattamento e regia di Leonardo Gazzola

Trama

Chi l’ha detto che gli Angeli della Morte sono esseri tremendi e magnifici? Perché non potrebbero essere due artisti scombinati che sognano una dignitosa pensione come tutti? Siamo alle battute conclusive della II Guerra Mondiale: in una casa padronale che cade a pezzi vivono quasi reclusi dal mondo l’ereditiere Giacinto con le sorelle, la cameriera e il fratellino poca normalità e molta umanità. L’atmosfera è sospesa tra sogno e realtà: tra vite mancate e futuri impossibili, un’anima si appresta a lasciare questo mondo. Ecco, è l’ora in cui presente e passato si confondono per lasciare il posto alla poesia.

Con

Gaia Alberti, Lorenzo Battista, Raffaele Bonazza, Valeria D’Ellena, Chiara Felici, Silvia Gullo, Fabiana Lavezzi, Maddalena Lobbia, Matteo Sciacca.

Durata

55 minuti

Debutto

1999

Riprese

2008; 2016

Portato in scena anche da

Chiara Ceriotti, Adriana Cicellini, Francesca Crico, Giorgio Crico, Maria Laura Di Paolo, Giulia Finulli, Fabio Merigo, Filippo Mardegan, Miriam Pedol, Lorenzo Russo; Filippo Bergamino, Matteo Brancaleoni, Caterina Campanini, Ambrogio Dufour, Alessandra Ferla Lodigiani, Chiara Riboldi, Filippo Rigoli, Silvia Scardino

Scheda Tecnica

Non disponibile

Altre storie

Uno spaccato di società dove l’incomunicabilità e l’indifferenza la fanno da padroni. L’eroe di questa vicenda è un mediocre. Berenger abita una città assurda, caricatura deforme...

Il deserto ha un’infinità di sensi per percorrerlo. E nessuno è uguale a quello precedente. Proprio perché non c’è niente. Perché è la terra più piena che esista: è piena di tutto...

Dove Siamo

Via Lambrate, 11,
20131
Milano MI

Associazione MaiSentiti

@MaiSentiti2021
P.IVA:97238340158

Scarica il nostro Statuto
Privacy & Cookie Policy